..
NEWSLETTER
..
 
Aggiungi AAJ Italia ai tuoi siti preferiti - invio materiale - invio comunicati stampa - suggerimenti - contattaci  



Su questo numero

Bellinati - Swallow

Tim Berne

Castelli - Guiducci

Richard Galliano

Jim Hall

Dave Holland

Jacques Morelenbaum

Quest

Romano - Sclavis - Texier

Archie Shepp

Souza - Agudo

World Saxophone Quartet







GLI SPECIALI AAJ SU

Herbie Nichols

Frank Zappa



LE GUIDE SIDMA SU

Thelonious Monk

Gil Evans
Parte I e Parte II

Eric Dolphy
Parte I e Parte II

Il Blues degli Anni Venti
Parte I - Il Blues rurale





Traduzioni online degli
articoli di AAJ
(translate articles)




Ascolta online




.
4 Improvisations (Duets) 2004
Anthony Braxton - Walter Franks (Leo Records - GB - 2005)

Francesca Odilia Bellino

Accanto alla ormai insigne serie di Compositions, le registrazioni in duo di Anthony Braxton occupano ormai uno spazio (compositivo, scenico, programmatico, ideale/ideologico) piuttosto consistente. Entrambe le modalita' di composizione ed incisione da anni vengono portate avanti con una certa costanza e regolarita'. Piu' o meno importanti che siano per chi le ascolta, sembrano davvero essere sostanziali per chi le realizza. Per quanto riguarda il "lato in duo", 4 Improvisations (Duets) 2004 e' un doppio CD che si inscrive in una ormai nutrita serie di lavori consimili.

A partire dalle prime registrazioni con Dave Holland, Roscoe Mitchell, Richard Teitelbaum, Braxton e' approdato a due testa a testa quasi capitali con Evan Parker e Derek Bailey; ancora un salto indietro ricordando le registrazioni in duo con Max Roach e Andrew Cyrille, per ritornare alle piu' recenti registrazioni in duo con il suonatore di koto Brett Larner e l'attore Alex Horwitz: questa e' una geografia piuttosto ampia, variegata, complessa dove la personalita' prorompente e straripante di Braxton si fonde (ma anche si discosta nettamente) da quella del suo interlocutore. Comunque, e forse anche a prescindere delle diverse sensibilita', in queste registrazioni - siano esse incisioni di composizioni di Braxton, improvvisazioni in duo, duetti - emerge un profilo complesso, tortuoso, poco incline a qualsiasi canone performativo o compositivo. 4 Improvisations (Duets) 2004 pur non uscendo dalla tradizione, se cosi' si puo' dire, di queste registrazioni, in qualche modo la oltrepassa temporaneamente.

Nei due CD, che contengono ciascuno due improvvisazioni di mezz'ora l'una, Braxton e il pianista Walter Franks dialogano su piani immateriali e rarefatti. Pare questo il marchio e l'orientamento impresso dal pianismo di Franks, denso, concentrato, meditativo in un senso anche antico (e poco avanguardistico), molto armonico, quasi alla Debussy o alla Satie, a tratti. Sicuramente a qualcuno potra' non piacere questa patina melodica, assolutamente inconsueta per uno come Braxton abituato a spiazzare, ma il tutto ha una sua profonda coerenza (molta) e bellezza (meno).

Valutazione: * * * 1/2

Sito di Anthony Braxton:
www.wesleyan.edu/music/braxton
Sito della Leo Records:
http://www.leorecords.com/

Elenco dei brani:
CD 1
01. Improvisation 1 - 23:35
02. Improvisation 2 - 21:55

CD 2
01. Improvisation 3 - 26:52
02. Improvisation 4 - 22:47



Musicisti:
Anthony Braxton (ance)
Walter Franks (pianoforte)



Home   -   Aggiungi AAJ Italia ai tuoi siti preferiti   -   invio materiale   -   invio comunicati stampa   -   suggerimenti   -   contattaci  
© 1996-2005 Tutti i diritti su articoli, foto e disegni sono riservati Riservatezza